Meditazione, perché e come farla

Mindfulness e life coaching attraverso la meditazione

“Non ci sto con la testa e non riesco proprio a concentrarmi”.

Forse qualcuno avrebbe bisogno di meditare… parliamone!

Parola di Life Coach

L’episodio del mio podcast Parola di Life Coach sulla meditazione è dedicato non solo a coloro che la praticano abitualmente e che quindi già ne conoscono i benefici e le difficoltà, ma soprattutto agli scettici o a chi non ci ha mai provato, o mai fino in fondo.

Io l’ho scoperta ancor prima di approcciare il life coaching.

L’ho scoperta facendo teatro, per trovare la giusta concentrazione prima delle prove e di ogni spettacolo.

L’atto stesso di recitare è meditativo e sono convinto che la meditazione sia presente in molte delle nostre attività.

Ma procediamo per gradi.

[ hey, scarica il mio audiocorso GRATUITO sulla SELF-CONFIDENCE ]

Image for post
Image for post
Photo by Omid Armin on Unsplash

1 “Sono troppo occupato e non ho tempo per dedicarmi a questa cosa”.

Ecco, la meditazione serve proprio a migliorare la gestione del tempo.

Se sei troppo occupato è probabile che tu sia sotto stress e meditare ti aiuterebbe tantissimo.

Non meditare perché si è troppo occupati è un ossimoro, è un po’ come dire “non mangio perché ho troppa fame”

2 “Sono di fronte ad una decisione importante e in questo momento ho altro a cui pensare”

Quando ci si ritrova di fronte ad un bivio, la meditazione aiuta a ponderare meglio le decisione, offrendo una prospettiva più ampia e al di fuori di ogni eccessivo coinvolgimento emotivo.

La meditazione serve proprio a scegliere meglio.

3 “In questo momento sono in un blackout totale”

La meditazione non è un atto passivo, ma bensì creativo. Serve anche a far arrivare nuove idee e a visualizzare nuove possibilità.

Una maggiore consapevolezza apre a nuove possibilità.

4 “Non riesco a concentrarmi in questo periodo”

Inutile dirlo, la meditazione è l’arte della concentrazione e serve proprio ad aumentare la capacità di messa a fuoco della realtà.

Meditare significa ritagliarsi del tempo per se stessi, dato che siamo continuamente bombardati da notifiche, email, telefonate e pensieri.

Serve a riavviare il cervello. Avete presente quando il computer s’impalla e necessita di un riavvio? Spegni, riaccendi e riprende il lavoro con efficienza.

Image for post
Image for post
Photo by Mitchell Griest on Unsplash

Meditare per un’ora è ovviamente molto difficoltoso per chi è alle prime armi, ma basta ridurre il compito a 20, 10 o persino 3 minuti.

L’importante è farlo tutti i giorni.

In questo modo, i pochi, ma preziosi minuti, diventeranno un tempo sempre più lungo.

Come dicevo all’inizio, sono tante le attività di per sé meditative come passeggiare, correre, lavorare la pasta fatta in casa, recitare, cantare, fare yoga, fare giardinaggio, ecc.

Lo sono tutte quelle operazioni che richiedono cura e che ci danno la possibilità di dedicarci a noi stessi e di non pensare a null’altro.

Perché la meditazione è anche questo: la capacità di non pensare, di osservare i pensieri arrivare senza lasciarsi coinvolgere emotivamente e di lasciarli andare.

Let It Go!

La meditazione non è qualcosa di completamente estraneo o di trascendentale ed i benefici della meditazione sono notevoli sia livello di vita che di salute.

[ hey, scarica il mio audiocorso GRATUITO sulla SELF-CONFIDENCE ]

Parola di Life Coach

www.carloloiudice.com

Written by

Attore, public speaking e life coach certificato di base a Berlino dal 2011

Get the Medium app

A button that says 'Download on the App Store', and if clicked it will lead you to the iOS App store
A button that says 'Get it on, Google Play', and if clicked it will lead you to the Google Play store